logobimatekpgn
Iscriviti alla Newsletter
logobimatekpgn

facebook
instagram
linkedin
youtube
whatsapp
phone

© 2024  Bimatek 

Regione Lombardia nuovo "Bando biomasse legnose"

2024-06-25 12:05

Marco Margotti

Incentivi, Bonus e Finanziamenti, Bandi Regionali, caldaiealegna, caldaieacippato, #energiarinnovabile, #BiomasseRinnovabili, #SostenibilitàAmbientale, #bandobiomasse, #bandoRegioneLombardia, #riduzioneCostiEnergetici,

Regione Lombardia nuovo "Bando biomasse legnose"

Nuovo Bando Biomasse 2024-25Regione Lombardia

Regione Lombardia : nuova misura di incentivazione per la sostituzione degli impianti termici civili inquinanti con impianti a biomassa a basse emissioni

Incentivazione alla Sostituzione di Impianti di Riscaldamento Obsoleti con Impianti Innovativi

nuovo Bando della Regione Lombardia 2024-25

 

 

 

 

La Regione Lombardia ha approvato una nuova misura di incentivazione per sostituire gli impianti termici civili più inquinanti con impianti a biomassa a basse emissioni. Questa iniziativa si inserisce nel quadro delle azioni volte a migliorare la qualità dell'aria e ridurre le emissioni, come previsto dal Programma Regionale di Sviluppo Sostenibile (PRSS) della XII legislatura.

Obiettivi della misura

  1. Miglioramento della Qualità dell'Aria: Raggiungere i limiti di qualità dell'aria imposti dalla Direttiva 2008/50/CE.
  2. Riduzione delle Emissioni: Sostituire gli impianti termici civili inquinanti con impianti a biomassa a basse emissioni, conformi alle normative più recenti.

 

Finanziamenti disponibili

La misura prevede una dotazione finanziaria complessiva di 23 milioni di euro, distribuita come segue:

  • 2024: 6 milioni di euro.
  • 2025: 14 milioni di euro.
  • Contributi per imprese: 1 milione di euro, suddivisi tra gli esercizi 2024 e 2025.
  • Contributi per istituzioni sociali private: 2 milioni di euro, suddivisi tra gli esercizi 2024 e 2025.

A chi è rivolto

Destinatari del Bando

  • Persone fisiche
  • Condomini, rappresentati dall’amministratore o dal rappresentante del condominio
  • Persone giuridiche (PMI, imprese individuali)
  •  

La partecipazione al bando è riservata a chi ha presentato domanda al GSE per ottenere il contributo del Conto Termico per caldaie a biomassa, successivamente al 30 novembre 2021, data in cui è stata approvata la deliberazione della Giunta regionale n. 5646, denominata “Misura di incentivazione per la sostituzione degli impianti termici civili più inquinanti con impianti a biomassa a basse emissioni – definizione dei criteri”.

Questa misura è accessibile a chiunque abbia investito e fatto richiesta per il conto termico dopo il 30 novembre 2021. L'iniziativa consente la partecipazione al bando anche a coloro che non hanno potuto aderire alla precedente opportunità.

 

Comuni a un’Altitudine Superiore a 300 m s.l.m.

Nei comuni situati oltre i 300 metri sul livello del mare, sono incentivati solo i generatori alimentati a biomassa delle seguenti classi ambientali:

  • 4 e 5 stelle (DM 186/2016): con emissioni di polveri sottili non superiori a 20 mg/Nm³ per le domande di contributo al GSE presentate prima della data di pubblicazione della presente dGR.
  • 4 e 5 stelle (DM 186/2016): con emissioni di polveri sottili non superiori a 15 mg/Nm³ per le domande di contributo al GSE presentate dopo la data di pubblicazione della presente dGR.

Comuni a un’Altitudine Pari o Inferiore a 300 m s.l.m.

Nei comuni situati a un’altitudine pari o inferiore a 300 metri sul livello del mare, sono incentivati esclusivamente i generatori di calore alimentati a biomassa delle seguenti classi ambientali:

  • 5 stelle (DM 186/2017): con emissioni di particolato primario (PP) non superiori a 15 mg/Nm³ per le domande di contributo al GSE presentate prima della data di pubblicazione della presente dGR.
  • 5 stelle (DM 186/2017): con emissioni di particolato primario (PP) non superiori a 10 mg/Nm³ per le domande di contributo al GSE presentate dopo la data di pubblicazione della presente dGR.

Requisiti per Condomini e Impianti Non Alimentati a Combustibili Solidi

Per i condomini o nel caso di sostituzione di impianti non alimentati a combustibili solidi, sono incentivati esclusivamente i generatori EN 303-5 che rispettano i seguenti requisiti tecnico-ambientali:

  • Classificazione 5 stelle (DM 186/2017): con valori limite di ≤ 5 mg/Nm³ per il particolato primario (PP) e ≤ 2 mg/Nm³ per il carbonio organico totale (COT), riferiti al 13% di O2.
  • Alimentazione: con biocombustibili certificati (UNI EN ISO 17225).
  • Sistema di filtrazione: integrato o esterno alla caldaia, anche a condensazione, con un rapporto di funzionamento del filtro non inferiore al 90% rispetto alle ore di funzionamento della caldaia.
  • Sistema di accumulo termico: di almeno 20 dm³/kWt per i generatori automatici e di almeno 60 dm³/kWt per i generatori manuali.

Questi incentivi rappresentano un'opportunità significativa per migliorare l'efficienza energetica e ridurre le emissioni inquinanti, contribuendo a una migliore qualità dell'aria in Lombardia.

 

 

Caratteristiche dell'Incentivo del Bando Biomasse

Il bando prevede un contributo a fondo perduto per integrare il contributo del Conto Termico, relativo allo stesso intervento, fino a coprire i costi ammissibili per le persone fisiche, nelle seguenti percentuali:

  • 60% per emissioni tra 15 e 20 mg/Nm³, con un massimo di 10.000 €
  • 65% per emissioni tra 10 e 15 mg/Nm³, con un massimo di 10.000 €
  • 70% per emissioni tra 5 e 10 mg/Nm³, con un massimo di 20.000 €
  • 80% per emissioni inferiori a 5 mg/Nm³, con un massimo di 30.000 €

 

Per i condomini, il contributo copre fino al 70% dei costi ammissibili, indipendentemente dalla soglia emissiva.

Per le imprese, il contributo regionale, combinato con quello del Conto Termico, non supererà:

  • 65% per micro e piccole imprese, incluse quelle individuali
  • 55% per le medie imprese

 

La classificazione di micro, piccole e medie imprese segue la Raccomandazione della Commissione Europea del 6 maggio 2003. Il contributo è concesso in conformità alle normative “De minimis” e per le imprese non è graduato sulla base dei valori emissivi.

I generatori per cui richiedo il contributo devono essere installati in edifici situati in Lombardia. Posso presentare domanda di contributo per la sostituzione di fino a 5 impianti, rispettando tutte le condizioni sopra indicate. Per gli amministratori di condominio, non c’è limite al numero di impianti per cui si può richiedere il contributo regionale.

Scadenza della presentazione delle domande

La data di scadenza del Bando sarà il 15 Settembre 2025.

Modalità di partecipazione al bando

Per partecipare al bando per la sostituzione di impianti di riscaldamento con modelli a basse emissioni, è necessario presentare la domanda telematicamente tramite il portale Bandi online della Regione Lombardia.

Documentazione Necessaria

Alla domanda online è necessario allegare la seguente documentazione:

  • Domanda di contributo: compilata secondo il fac-simile scaricabile dal portale.
  • Certificazione ambientale: del nuovo impianto di riscaldamento, conforme al DM 186/2016.
  • Dichiarazione della targa identificativa: dell’impianto da sostituire.

Istruttoria e Contributo

La Regione, una volta verificata la completezza e la correttezza della domanda e della documentazione allegata, richiederà al GSE il rimborso del contributo già erogato con il conto termico e l’importo delle spese ritenute ammissibili.

Procedura per la Selezione al Bando

Per partecipare al bando, è necessario seguire una procedura di selezione a sportello. Ecco i passaggi fondamentali:

  1. Presentazione della domanda: Gli interessati devono compilare e inviare la domanda di partecipazione entro i termini stabiliti.
  2. Valutazione dei requisiti: Tutte le domande saranno esaminate per verificare la conformità ai requisiti richiesti dal bando.
  3. Graduatoria finale: In base ai risultati ottenuti, verrà stilata una graduatoria finale.

 

Informazioni e Contatti

Per ottenere ulteriori informazioni sul Bando Biomasse della Regione Lombardia, è possibile contattare i seguenti riferimenti:

Documenti utili per il Bando Biomasse Regione Lombardia

Scarica il Testo della Delibera 

Scarica il Testo l'allegato A

Partita IVA 01755320932